Condizioni generali per fornitori

CONDIZIONI GENERALI Dl ACQUISTO:

Le presenti condizioni generali di acquisto (di seguito “le Condizioni Generali di Acquisto”) disciplinano le disposizioni contrattuali da osservare da parte del Fornitore di prodotti, opere o servizi, destinatario dell’ordine di acquisto (di seguito “il Fornitore”) ricevuto dalla Società emittente, Roche Diagnostics S.p.A. – società unipersonale (di seguito “Roche”). Condizioni contrattuali differenti dalle presenti eventualmente emesse dal Fornitore non avranno valore se non espressamente e specificatamente accettate per iscritto da due procuratori di Roche debitamente autorizzati. 
Resta inteso che, qualora tra Roche ed il Fornitore dovesse essere formalizzato uno specifico contratto atto a regolamentare la fornitura di beni, opere o servizi da parte del Fornitore, le condizioni riportate all’interno del contratto dovranno considerarsi prevalenti rispetto alle disposizioni delle Condizioni Generali di Acquisto.

1. ACCETTAZIONE DELLE CONDIZIONI GENERALI Dl ACQUISTO: gli ordini di Roche potranno pervenire al Fornitore, alternativamente o cumulativamente, ad esclusiva discrezione di Roche, a mezzo corriere, posta, posta elettronica, telefax, o brevi manu, e dovranno essere sottoscritti, anche a mezzo di firma elettronica, da due procuratori aziendali debitamente autorizzati, dovendosi considerare il Fornitore vincolato ad accettare la forma e le modalità di volta in volta individuate da Roche. Ai sensi dell’art. 1327 C.C., con l’inizio dell´adempimento alla sua obbligazione contrattuale il Fornitore accetta tacitamente le Condizioni Generali di Acquisto di Roche. Resta inteso che Roche si riserva la facoltà di revocare l’ordine di acquisto, dandone comunicazione scritta e motivata al Fornitore, in caso di forza maggiore o di modifica dei propri programmi aziendali, corrispondendo al Fornitore esclusivamente gli importi pari alle spese sostenute e documentate sino alla revoca dell’ordine di acquisto.

Torna su

2. DILIGENZA: il Fornitore è tenuto ad eseguire i servizi/opere/forniture oggetto del presente ordine di acquisto con la massima diligenza e perizia. Roche si riserva la facoltà di verificare l’avanzamento e la buona esecuzione delle forniture relative agli ordini emessi, mediante visite e controlli, attuate discrezionalmente da parte del proprio personale presso il Fornitore.

Torna su

3. PREZZI, FATTURAZIONE E CONDIZIONI DI PAGAMENTO: i prezzi stabiliti per la presente fornitura si intendono fissi ed invariabili e, se non altrimenti specificato, inclusivi di imballo per la spedizione. Salva diversa indicazione di Roche, da rilasciare per iscritto, le condizioni di pagamento non saranno inferiori a 60 giorni fine mese data fattura, con bonifico bancario, e non saranno accettati addebiti di spese bancarie. Le fatture relative a quanto ordinato dovranno essere inviate in forma cartacea all’indirizzo inviato nell’ordine di acquisto o, in alternativa, in formato elettronico all’indirizzo monza.contabilita-fornitori@roche.com. Tali fatture non dovranno essere emesse con data anteriore alla data di consegna dei beni relativi e faranno riferimento al numero d´ordine, al DDT ed indicheranno nella stessa successione i prodotti, opere o servizi ivi elencati; in caso di consegna parziale, nella fattura dovrà essere indicato se la consegna è in conto o a saldo. In ogni caso, Roche avrà il diritto di respingere la merce o le fatture nel caso di inosservanza delle presenti norme e tutte le spese ed oneri saranno a carico del Fornitore. Il credito del Fornitore derivante nei confronti di Roche non è cedibile a terzi ex art. 1260, 2º comma C.C..

Torna su

4. TERMINI E MODALITA´ Dl CONSEGNA, IMBALLI E CONTRASSEGNI: Roche avrà facoltà di rifiutare i prodotti consegnati in ritardo rispetto alle scadenze concordate, senza necessità di chiarimenti ulteriori nei confronti del Fornitore. Le spedizioni a spese di Roche dovranno essere eseguite dal Fornitore, salvo disposizioni contrarie, ai prezzi e condizioni che offrono la tariffa di trasporto complessiva più economica. Le consegne presso le sedi di Roche dovranno essere eseguite durante gli ordinari orari di attività delle stesse, restando a carico del Fornitore l’obbligo di accertarsene preventivamente. Per le spedizioni richieste da Roche, il Fornitore deve utilizzare corrieri abilitati e riconosciuti sul territorio nazionale e/o internazionale, dotati di idonea assicurazione per la merce trasportata, provvedendo a trasmettere copia dei relativi documenti di viaggio a Roche. In caso di particolari necessità/rischi nelle spedizioni dovute alle caratteristiche della merce trasportata, il Fornitore si impegna a stipulare, dietro richiesta di Roche, le necessarie assicurazioni integrative al fine di garantire la consegna. Il relativo costo e le modalità saranno definite e concordate di volta in volta tra le parti. Eventuali soste, stalli e altre spese dovute a carenze documentali del Fornitore saranno addebitate allo stesso. Per le spedizioni dall’estero, il Fornitore è obbligato ad inviare, prima dell’arrivo della merce, certificato d’origine e copia della fattura per la dogana in quattro esemplari. Le consegne dovranno essere effettuate nei termini indicati. In caso di prevedibile ritardo il Fornitore è tenuto a darne preventivamente tempestiva comunicazione. Roche avrà facoltà di provvedere all´approvvigionamento presso terzi, annullando l’ordine o la parte di esso gravata da ritardo, con ulteriore riserva per i danni conseguenti. Salvo quanto diversamente riportato nell´ordine, la consegna si intende C.l.P. (Incoterms 2000) sino al luogo di consegna indicato nell´ordine; tutti i prodotti saranno consegnati con l´utilizzo di un mezzo di trasporto appropriato e contrassegnati in base alle normative vigenti. Resta, comunque, pattuito che la responsabilità ed il rischio relativo alla perdita del prodotto rimarranno in capo al Fornitore sino al momento in cui Roche avrà la piena disponibilità del prodotto, attestata dalla sottoscrizione del documento di trasporto, presso i locali di Roche o, in subordine, in differenti luoghi concordati per iscritto. Con riferimento all’imballaggio, se escluso dal prezzo, il Fornitore è tenuto, all’atto della spedizione del materiale, a dare precise disposizioni per la sua restituzione, dovendosi ritenere che, in mancanza di istruzioni, il Fornitore intende abbandonare l’imballo stesso, che non dovrà essere fatturato a Roche per nessun motivo.

Torna su

5. DOCUMENTI DI TRASPORTO (DDT): i documenti di trasporto (DDT) dovranno portare indicato il numero dell´ordine, il codice identificativo (se attribuito), la relativa descrizione e la quantità del prodotto cui si riferiscono. In caso di consegna parziale, dovrà essere indicato se trattasi di consegna in conto oppure a saldo; in caso di sostituzione di prodotti difettosi, dovranno essere citati gli estremi del DDT emesso da Roche.

Torna su

6. ACCETTAZIONE E COLLAUDO DELLA FORNITURA: sulle quantità di prodotto oggetto della fornitura sarà tollerata una eccedenza non superiore a quella convenzionale o concordata. Qualora la quantità di prodotto consegnata superi tale eccedenza, il Fornitore si impegna, a sue spese, a ritirare la quantità in esubero. Eventuali incrementi dei prodotti, opere o servizi rispetto a quanto stabilito nell’ordine iniziale potranno essere determinati esclusivamente tramite successivo ordine di acquisto. Il Fornitore dichiara che, indipendentemente da qualsiasi benestare o controllo preliminare da parte di Roche, quanto consegnato è esente da vizi palesi od occulti di origine o di fabbricazione ed è in tutto conforme a quanto prescritto nel presente ordine. Per gli ordini che prevedano esplicitamente prove di collaudo, l’accettazione della fornitura sarà subordinata all’esito favorevole del collaudo. In caso di mancata accettazione della fornitura per difetto nell’oggetto della prestazione o nella sua esecuzione, quanto consegnato sarà sostituito a spese del Fornitore nei termini indicati da Roche. E´ in ogni caso fatto salvo il diritto di Roche di annullare in tutto od in parte la fornitura, nonché di essere indennizzata del danno subito. Eventuali collaudi dei prodotti o delle opere devono essere realizzati a regola d’arte e documentati per iscritto.

Torna su

7. GARANZIA Dl BUON FUNZIONAMENTO: il Fornitore garantisce che quanto fornito conserverà le caratteristiche tecniche previste e ne garantisce il buon funzionamento in esercizio. Salve diverse indicazioni scritte dovute alle peculiarità del prodotto, la fornitura è coperta da garanzia da parte del Fornitore per un periodo di 365 giorni dalla data della consegna. 
 Roche dovrà notificare al Fornitore i vizi riscontrati entro 60 giorni dalla consegna, se si tratta di vizi apparenti, ed entro 60 giorni dalla scoperta, se si tratta di vizi occulti. Sono equiparati ai vizi occulti anche i difetti eventualmente scoperti al momento del disimballo. L’obbligo di denuncia del vizio nei termini suindicati non è necessaria se il Fornitore ha riconosciuto l’esistenza del vizio o l’ha occultato.
Qualora venga accertato un difetto del prodotto entro il termine di garanzia  - e venga comunicato al Fornitore nei suddetti tempi - , il Fornitore dovrà tempestivamente provvedere alla riparazione o sostituzione dello stesso a proprie spese; in caso contrario, Roche avrà facoltà di eliminare i difetti direttamente o a mezzo terzi addebitando al Fornitore le spese relative. Resta in ogni caso salva la responsabilità del Fornitore per i difetti del prodotto fornito e per i danni da ciò derivanti a Roche o a terzi, in conformità con le normative nazionali e comunitarie. Durante il periodo di garanzia, essa si rinnoverà automaticamente per lo stesso periodo - per tutte le parti sostituite, riparate o modificate - a partire dalla data della loro rimessa in funzione. Rimane inteso che le riparazioni, sostituzioni o modifiche che si renderanno necessarie a fronte della garanzia di buon funzionamento saranno a carico del Fornitore, salvo il diritto al risarcimento del danno.

Torna su

8. PROPRIETA´ INDUSTRIALE E INTELLETTUALE: il Fornitore garantisce che i prodotti, opere o servizi, nonché la relativa documentazione forniti a Roche, non violano alcun brevetto, marchio, software, diritto di autore o altro diritto concernente la proprietà intellettuale o industriale di terzi, sia a livello nazionale che internazionale, e che nessuna azione legale per contraffazione di brevetto o violazione dei diritto di cui sopra è pendente davanti a qualsivoglia giurisdizione; in caso contrario il Fornitore è tenuto a darne comunicazione scritta a Roche. Il Fornitore manterrà Roche indenne da qualsiasi danno derivante da rivendicazioni di terzi asserenti tale contraffazione o violazione. Roche avrà diritto gratuito di utilizzare la documentazione relativa a prodotti, opera o servizi, a riprodurla, tradurla e modificarla al fine di inserirla nella propria documentazione e fornirla alle proprie consociate estere.

Torna su

9. KNOW HOW DI ROCHE: nel caso in cui l´oggetto dei relativi ordini sia realizzato in esecuzione di stampi, specifiche, indicazioni, soluzioni tecniche, know how comunicati da Roche, il Fornitore non potrà utilizzare gli stessi per forniture a terzi, salvo autorizzazione scritta di Roche. Su richiesta di Roche il Fornitore è tenuto a restituire immediatamente tutti i documenti fornitigli, incluse tutte le copie o riproduzioni.

Torna su

10. SMALTIMENTO RIFIUTI: il Fornitore, ai sensi del D. Lgs. 152/2006 e s.m.i., si impegna a rimuovere, detenere e smaltire i rifiuti generati dalle attività lavorative, conservando l’intera responsabilità della gestione degli stessi manlevando e tenendo indenne Roche da qualsiasi responsabilità che dovesse derivare in tal senso. Qualora previsto dalle norme vigenti in materia o a seguito di espressa richiesta, il Fornitore dovrà trasmettere a Roche copia dei documenti comprovanti l’avvenuto smaltimento.

Torna su

11. MACCHINARI E ATTREZZATURE: in caso di fornitura di macchinari o attrezzature, il Fornitore garantisce che il prodotto oggetto della fornitura é conforme alle Direttive CE e alle normative nazionali di recepimento, é perfettamente funzionante, e realizzato nel rispetto delle vigenti normative in materia di sicurezza degli impianti e di igiene e sicurezza del lavoro. Roche si riserva di richiedere al Fornitore l’accensione di una polizza assicurativa a garanzia del corretto funzionamento, nonché a copertura della responsabilità civile verso terzi.

Torna su

12. SICUREZZA DEL LAVORO; OBBLIGHI PREVIDENZIALI E CONTRIBUTIVI: il Fornitore garantisce di rispettare tutte le normative di settore vigenti in materia di sicurezza e salute sul lavoro (D.lgs. n. 81/2008), assumendosi ogni responsabilità in merito al corretto adempimento degli obblighi contrattuali, previdenziali ed assicurativi relativamente al proprio personale, assumendosi altresì ogni responsabilità per gli eventuali danni o infortuni causati al medesimo personale nello svolgimento del servizio. In particolare, sarà obbligo del Fornitore provvedere al versamento nei termini di legge delle ritenute fiscali sui redditi di lavoro dipendente e al versamento dei contributi previdenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei dipendenti, fatta salva la facoltà di Roche di verificare l’effettuazione di tali adempimenti richiedendo copia della relativa documentazione (a titolo esemplificativo: DURC).
Roche si riserva pertanto di sospendere il pagamento dei corrispettivi dovuti fino all’esibizione da parte del Fornitore della predetta documentazione, una volta richiesta.
Pertanto, il Fornitore si impegna a:
a) assicurare al proprio personale un trattamento normativo e retributivo non inferiore a quanto stabilito dalle norme contrattuali in vigore per la categoria di appartenenza;
b) provvedere alle assicurazioni relative agli infortuni sul lavoro, per responsabilità civile verso terzi relativa a persone o cose secondo un massimale idoneo e con compagnie di primaria importanza, per l'assistenza malattia e la previdenza sociale, e ad osservare tutte le vigenti disposizioni in materia di legislazione del lavoro;
c) adottare tutte le predisposizioni, i dispositivi ed i provvedimenti atti ad evitare il verificarsi di infortuni e danni alle persone o cose;
d) rispettare rigorosamente le vigenti normative in materia di protezione dell’ambiente e gestione dei rifiuti.

Torna su

13. RISERVATEZZA: il Fornitore si impegna a considerare riservate tutte le informazioni ricevute da Roche o comunque sviluppate nell’esecuzione dell’ordine, e a non divulgare a terzi, né ad utilizzare per scopi diversi dall’esecuzione dell’ordine, senza il preventivo consenso scritto di Roche, informazioni di natura tecnica e commerciale, inclusi disegni, schizzi, modelli, stampi, campioni e componenti, forniti da Roche per l’esecuzione dell’ordine stesso o comunque acquisiti nel corso dell’esecuzione dell’ordine stesso. Tale divieto dovrà considerarsi vincolante per il Fornitore ed i suoi aventi causa anche successivamente all’estinzione del rapporto contrattuale con Roche per un periodo di cinque anni, e sarà vincolante anche in caso di modifica della ragione sociale e della struttura proprietaria del Fornitore. In caso di violazione Roche potrà agire per ottenere il risarcimento dei danni, ferma restando la facoltà di perseguire il Fornitore ai sensi degli artt. 621, 622 e 623 C.P. Il Fornitore non può fare riferimento a Roche o all´ordine di acquisto in nessuna delle proprie dichiarazioni stampa o altre forme di pubblicità, salva preventiva autorizzazione scritta di Roche.

Torna su

14. DIVIETO DI SUBAPPALTO:il sub-appalto dei servizi/lavori/opere/forniture commissionate da Roche al Fornitore è vietato. In deroga a tale divieto, il Fornitore potrà sub-appaltare a terzi l’esecuzione di tutti o di parte dei servizi/lavori/opere/forniture,  indicando nel preventivo ogni dettaglio relativo al subappalto. L’emissione dell’ordine da parte di Roche equivale ad accettazione del subappalto, così come  indicato nel preventivo da parte del Fornitore. 
Si precisa che, ai sensi delle disposizioni normative vigenti, il Fornitore risponde in solido con il sub-appaltatore dell'effettuazione e del versamento delle ritenute fiscali sui redditi da lavoro  e del versamento dei contributi previdenziali e dei contributi assicurativi obbligatori per gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali dei dipendenti a cui è tenuto il sub-appaltatore.
Tale responsabilità solidale può venire meno soltanto qualora il Fornitore verifichi, acquisendo la relativa documentazione prima del pagamento del corrispettivo, che gli adempimenti sopra indicati e connessi alle prestazioni di lavoro dipendente concernenti l'opera, la fornitura o il servizio affidati, siano stati correttamente eseguiti dal sub-appaltatore, salva la facoltà di Roche di sospendere il pagamento del corrispettivo fino all'esibizione da parte del sub-appaltatore della relativa documentazione (a titolo esemplificativo, DURC). Resta inteso che è obbligo del Fornitore effettuare una sostanziale selezione del subappaltatore sulla base di una valutazione approfondita dei requisiti di strutture organizzative, personale, competenze ed esperienze idonee maturate nel settore, rispetto delle normative e degli obblighi applicabili all’attività e ai servizi oggetto del subappalto. In ogni caso, il Fornitore rimarrà il solo ed esclusivo responsabile nei confronti di Roche, anche in relazione ai lavori subappaltati

Torna su

15. RISPETTO DELLA NORMATIVA ANTI CORRUZIONE: il Fornitore dichiara di conoscere e rispettare le disposizioni del D.lgs. n. 219/2006, del Codice Deontologico Farmindustria, del Codice Etico di Roche, pubblicato sul sito http://www.roche.it. Il Fornitore non intraprenderà pertanto alcuna azione, che possa determinare una violazione del Codice Etico da parte di un dipendente di Roche o che possa determinare, sempre da parte di qualsiasi società del Gruppo Roche, una violazione di leggi in materia di prevenzione delle frodi, corruzione, racket, riciclaggio di denaro o terrorismo. Il Fornitore non deve, né direttamente né indirettamente, pagare, promettere o autorizzare il pagamento di denaro, né dare, promettere  o autorizzare la concessione di qualsiasi bene di valore, a qualunque persona o ente, compresi i professionisti operanti in ambito sanitario o  pubblici funzionari, o a personale di una qualunque struttura sanitaria, allo scopo di ottenere un indebito vantaggio  a favore di una qualsiasi azienda del Gruppo Roche. Il Fornitore dichiara che, nei 24 mesi precedenti al presente rapporto contrattuale,  non ha fatto, sollecitato, autorizzato o ricevuto alcun  pagamento,  promessa od omaggio riconducibile a quanto descritto nel presente paragrafo.  

Torna su

16. RISPETTO DEL D. LGS. 231/2001: il Fornitore garantisce di aver adottato ed attuato modelli di organizzazione e  gestione idonei a prevenire la commissione di reati ai sensi della normativa  sulla responsabilità amministrativa delle imprese di cui al D. Lgs 231/01, di aver debitamente formato il proprio personale in merito alle disposizioni di cui al D. Lgs 231/01 e di aver  istituito meccanismi di vigilanza e controllo del medesimo personale, al fine di prevenire la commissione di reati.   

Torna su

17. RISOLUZIONE ESPRESSA: senza nulla dovere per il recesso e senza alcun pregiudizio per ogni altro rimedio concesso a Roche, incluso il diritto al risarcimento del danno, Roche avrà diritto di revocare l´ordine di acquisto per iscritto, in tutto o in parte, e di dichiarare quindi risolto il rapporto contrattuale ai sensi dell’art. 1456 C. C. nel caso in cui: 
- il Fornitore sia inadempiente agli obblighi di cui alle Condizioni Generali di Acquisto, con particolare ma non esclusivo riferimento agli artt.15 e 16, ovvero qualora la condotta del Fornitore possa in qualche modo nuocere alla reputazione di Roche o di una affiliata del gruppo, salvo il diritto al risarcimento dei danni subiti; 
- il Fornitore sia soggetto ad una procedura di fallimento, di amministrazione controllata o altre procedure concorsuali ex R.D. 16 marzo 1942, nº 267 e s.m.i., o divenga in ogni caso insolvente o impossibilitato a gestire correttamente i propri affari; 
- il Fornitore non adempia a un proprio obbligo derivante dall´ordine di acquisto e relativo a: date di consegna e quantitativi, difformità, riservatezza o altri specifici obblighi previsti; 
- in caso di fusione o incorporazione del Fornitore in un´altra società o ente o in caso di sostanziale cambiamento del controllo societario del Fornitore ex art. 2359 C.C.;
- il Fornitore contravvenga le “Norme di sicurezza per la prevenzione degli infortuni sul lavoro” e/o le norme di sicurezza interne di Roche; 
- l’oggetto dell´ordine preveda il trasporto di sostanze pericolose o tossico nocive, il Fornitore non disponga delle appropriate autorizzazioni nazionali o regionali.

Torna su

18. VERIFICHE E AUDIT: il Fornitore garantisce a Roche, ad ogni società di audit eventualmente da essa nominata, e ad ogni autorità regolatoria, il diritto di accesso ai propri locali, nonché il diritto di accedere ed esaminare direttamente ogni documentazione che si riferisca esclusivamente al servizio/lavoro/opera/fornitura e agli obblighi previsti a carico del Fornitore stesso, dalle presenti condizioni generali di contratto ("Audit"). Nell’ambito dell’Audit,  Roche potrà avere accesso alle informazioni commercialmente sensibili del Fornitore, dei suioi affiliati o di qualsivoglia suo appaltatore e sub-appaltatore coinvolto nell’esecuzione del servizio/lavoro/opera/fornitura; qualora tale Audit venga effettuato da società di audit, nominate da Roche, le stesse riferiranno a Roche unicamente le informazioni rilevanti per informarla sul rispetto di quanto sancito dalle Condizioni Generali di Acquisto. Resta inteso che, qualora si avvalga di società di audit, Roche si impegna a garantire che la società stessa sottoscriva una accordo di confidenzialità. Nel corso dell’Audit, il Fornitore si impegna a fornire tutta la cooperazione e l’assistenza ragionevolmente richiesta durante le normali ore d’ufficio, restando inteso che Roche si impegna a garantire che qualsiasi auditor o altra persona a cui venga dato accesso per l’Audit provochi il minimo disturbo alle attività del Fornitore e che osservi le norme di sicurezza. Roche sosterrà individualmente i costi di Audit e di monitoraggio secondo quanto sancito dal presente articolo.

Torna su

19. MONITORAGGIO ATTIVITA’: Roche ha in atto procedure per monitorare e rivedere le performance dei propri fornitori, al fine di perseguire un miglioramento continuo dei propri acquisti. Il Fornitore si impegna a cooperare con Roche  in relazione a tali monitoraggi e revisioni, e si impegna a fornire a Roche  tutte le informazioni richieste dalla stessa  (o ai suoi auditor in caso di informazioni sensibili) legate al rapporto contrattuale determinato dall’ordine.

Torna su

20. INFORMATIVA AI SENSI DEL DECRETO LEGISLATIVO 196/2003, ART. 13: ai sensi dell’art. 13 del D. Lgs n. 196/2003, “Codice in materia di protezione dei dati personali”, il Fornitore è informato che i dati personali forniti a Roche ovvero altrimenti acquisiti da questa in esecuzione dell’ordine di acquisto, saranno oggetto di trattamento. 
I dati personali oggetto di Trattamento verranno utilizzati per le seguenti finalità: 
- amministrazione dei fornitori; 
- adempimento degli obblighi contrattuali; 
- gestione dei contratti, degli ordini, delle spedizioni e delle fatture; 
- adempimento di obblighi di legge anche di natura fiscale e contabile; 
- esigenze difensive 
Il trattamento dei dati personali avverrà mediante strumenti idonei a garantire la sicurezza e la riservatezza dei suddetti dati. Le modalità di Trattamento dei dati personali prevedono l’utilizzo di strumenti manuali, informatici e telematici con logiche strettamente correlate alle finalità sopra indicate. 
I dati del Fornitore saranno trattati da parte dei dipendenti e/o collaboratori Roche, debitamente nominati incaricati del trattamento. 
Il conferimento dei dati personali del Fornitore è facoltativo, ma necessario per l’esecuzione e la gestione del rapporto contrattuale, nonché obbligatorio per l’adempimento degli obblighi di legge. Pertanto, l’eventuale rifiuto a fornire i dati comporta l’impossibilità per Roche di concludere o eseguire i relativi contratti. 
Il Fornitore è altresì informato che, in relazione alle finalità dinanzi specificate, i suoi dati personali potranno essere comunicati a società controllanti, controllate e collegate del Gruppo Roche, banche ed istituti di credito, società di servizi e di consulenza, consulenti, liberi professionisti, associazioni di imprenditori ed imprese ed alle competenti autorità per gli adempimenti di legge. 
Potrebbero poi verificarsi trasferimenti all’estero dei dati personali del Fornitore, anche in Paesi non appartenenti all’Unione Europea, esclusivamente per le finalità indicate nella presente informativa, nonché per esigenze di carattere tecnico-informatico. 
Il Decreto Legislativo 196/2003 predispone alcuni strumenti a tutela e garanzia dei diritti, elencati nell’art. 7 del Decreto Legislativo stesso; in particolare l’interessato ha il diritto in qualunque momento di ottenere la conferma dell’esistenza dei dati personali che lo riguardano e di conoscerne il contenuto e l’origine, verificarne l’esattezza o chiederne l’integrazione o l’aggiornamento, oppure la rettificazione. Ai sensi del medesimo articolo l’interessato ha il diritto di chiedere la cancellazione, la trasformazione in forma anonima o il blocco dei dati trattati in violazione di legge, nonché di opporsi in ogni caso, per motivi legittimi, al loro trattamento. 
Il Fornitore potrà in qualsiasi momento esercitare tali diritti rivolgendosi al Titolare del Trattamento, Roche S.p.a. (con Sede Legale in V.le G.B. Stucchi 110, 20900 Monza) o al Responsabile del Trattamento, individuato nella persona del Responsabile dell’Ufficio Purchasing, domiciliato per la carica in Monza, V.le G.B. Stucchi 110 o potrà inoltrare una richiesta tramite e-mail al seguente indirizzo di posta elettronica: 
monza.privacy@roche.com
L’elenco aggiornato dei responsabili del trattamento è consultabile sul sito: www.roche.it.

Torna su

21. LEGGE FORO COMPETENTE: le presenti condizioni generali di acquisto ed il relativo rapporto contrattuale sono disciplinate dalla Legge Italiana e qualsiasi controversia dovesse insorgere dalla sua interpretazione o applicazione sarà devoluta alla competenza esclusiva del Foro di Milano.

Torna su