Referendum costituzionale e salute: possibili scenari nazionali e regionali

banner-referendum



28 settembre 2016 Ore 18.00

Tempio di Adriano, Piazza di Pietra - Roma

E’ alle porte il referendum costituzionale, un momento decisivo per riformare o meno la legge fondamentale della Repubblica italiana.

Diverse sono le novità introdotte e molte impattano anche sul Titolo V e in particolare sul sistema salute, sia nazionale sia regionale. Cosa comporterebbe abrogare la legislazione concorrente tra Stato e Regioni in ambito sanitario? Cosa potrebbe cambiare per il cittadino/paziente? L’accesso alla terapia e alla cura sarebbe omogeneamente garantito in tutte le Regioni? Come cambierebbe l’assetto organizzativo regionale? E nazionale? Quale impatto potrebbe verificarsi per le aziende del farmaco?

Queste ed altre domande il fulcro del momento di dialogo che Roche ha deciso di promuovere sui cambiamenti che potrebbero realizzarsi, in caso di conferma da parte del voto popolare, concentrando una particolare attenzione sui nuovi scenari della sanità, a partire dalla situazione attuale, e favorendo a tal fine il confronto tra esperti del settore e rappresentanti istituzionali.

Riteniamo che questo evento possa aiutare ad approfondire le dinamiche connesse alla salute, diritto primario della persona e che possa quindi contribuire ad un voto più consapevole, valorizzando nel contempo il ruolo del settore farmaceutico, quale parte integrante e fondamentale dell’assetto sanitario.

Il programma completo è disponibile cliccando qui.

Per poter vedere l'evento clicca qui