Neuroscienze

rd-neuro-about

Le malattie del sistema nervoso possono colpire in ogni fase della vita e possono interferire in modo sostanziale con la capacità della persona di vivere una vita indipendente e soddisfacente, causando grande stress non solo per il paziente, ma anche per la sua famiglia, gli operatori sanitari, chi si prende cura di lui e per la società in generale.

La ricerca scientifica nell’area delle neuroscienze è giunta a un punto di svolta nella comprensione del cervello e del sistema nervoso. Gli ultimi dieci anni sono stati cruciali nello svelare i meccanismi biologici che sottendono la fisiopatologia dei disturbi neurologici. Questo apre a grandi opportunità.  

Roche nelle Neuroscienze è impegnata in aree ancora ricche di bisogni clinici non soddisfatti per quanto riguarda lo sviluppo di terapie, in cui mancano farmaci approvati, sicuri ed efficaci. Attraverso un meccanismo di drug discovery, il nostro obiettivo è di poter intervenire  precocemente su gravi disturbi neurologici, con terapie personalizzate. Oggi grazie ai biomarcatori siamo in grado di svilupparetrattamenti sempre più mirati, che agiscono quindi su bersagli ben definiti di alcune patologie che, come l’Alzheimer, colpiscono più di 20-25 milioni di persone in tutto il mondo.

Nelle Neuroscienze Roche è focalizzata su tre principali aree di malattia:

  • i disturbi psichiatrici, tra cui la schizofrenia e la depressione resistente alla terapia. Nella schizofrenia abbiamo come bersaglio terapeutico i sintomi negativi e il miglioramento dei sintomi cognitivi (mentre la maggior parte delle terapie disponibili ha come bersaglio i sintomi positivi). La depressione resistente alla terapia comprende circa il 35% dei pazienti con depressione che non rispondono allo standard di cura.
  • Le malattie neurodegenerative, che comprendono il morbo di Parkinson, il morbo di Alzheimer e la sclerosi multipla. Roche punta all’intervento precoce e alla selezione dei pazienti eligibili per uno specifico trattamento sulla base dei biomarcatori.

I disturbi del neurosviluppo, che includono i disordini dello spettro autistico, la sindrome di Down e la sindrome dell’X fragile. In queste malattie dello sviluppo cerebrale abbiamo l’obiettivo di trattare i sintomi principali, come le interazioni sociali, i deficit di comunicazione e i comportamenti restrittivi e ripetitivi.