A causa della pandemia si è registrato un calo degli screening mammografici, che rischia di avere un impatto su diagnosi e cure tempestive del tumore al seno.
Insieme a Fujifilm Italia, abbiamo dato vita a una collaborazione straordinaria per riportare il segno “+” nella prevenzione della patologia, mettendo in campo azioni concrete al fianco e come partner del Sistema Salute.
A sostegno del rilancio dello screening, saranno donati dei mammografi di ultima generazione a una selezione di aziende sanitarie sul territorio nazionale, identificate da Fucina Sanità, in qualità di partner indipendente.
Ma l’iniziativa non finisce qui. La campagna sarà presente con i suoi messaggi di sensibilizzazione alla prevenzione, sui più conosciuti siti di e-commerce, perché - anche durante la pandemia - le donne non hanno smesso di prendersi cura di sé e lo shopping benessere ha registrato un picco di vendite del 72%. Partendo da questi canali, l’iniziativa diffonderà annunci che si ispireranno al linguaggio tipico del mondo beauty e wellness, per coinvolgere e invitare le donne italiane a ridare priorità ad un rituale prezioso per la propria salute e per il proprio benessere: quello della screening routine.
L’iniziativa ha ottenuto il patrocinio di AIOM, SIRM, GISMa, F.A.V.O e Cittadinazattiva.



Scopri di più sui prossimi appuntamenti su questa pagina, sui nostri profili social e su www.screeningroutine.it