Roche Children’s Walk 2021

In Roche, crediamo che i bambini bisognosi di tutto il mondo meritino una mano per un futuro più luminoso. Ecco perché da 18 anni Roche promuove la Children’s Walk , la camminata simbolica che unisce tutte le affiliate tramite cui, grazie alle donazioni dei dipendenti, aiutiamo i bambini in difficoltà sia in Italia, attraverso il supporto dato ad associazioni locali, sia in Malawi, Etiopia, Nepal e Kenya, attraverso i progetti della fondazione Re&Act del Gruppo Roche in collaborazione con importanti partner internazionali fra cui UNICEF e ActionAid. Il focus speciale dell’iniziativa è sull’educazione, l’alimentazione, la salute e lo sviluppo sociale.

Dalla prima edizione nel 2003, oltre 248.000 dipendenti di Roche hanno donato 18 milioni di euro destinati alla realizzazione di tanti progetti per i bambini in tutto il mondo.
Globalmente, i fondi vengono convogliati attraverso il Roche Employee Action and Charity Trust (Re&Act), un’organizzazione benefica legalmente indipendente. Re&Act collabora con una serie di organizzazioni non governative per aiutare i bambini nei paesi in via di sviluppo, come il Malawi, l’Etiopia, il Nepal e le Filippine. Le donazioni raccolte grazie alla Roche Children's Walk sostengono progetti di cambiamento a lungo termine. Ad esempio, con Re&Act abbiamo finanziato progetti in Malawi dal 2003, con la costruzione di scuole, aule e centri orfani, sostenendo università e laureati e fornendo cibo e acqua pulita.

Le donazioni raccolte grazie alla Roche Children's Walk sostengono progetti di cambiamento a lungo termine. Ad esempio, con Re&Act abbiamo finanziato progetti in Malawi dal 2003, con la costruzione di scuole, aule e centri orfani, sostenendo università e laureati e fornendo cibo e acqua pulita.

Anche quest’anno Roche Italia è tra le 100 affiliate che aderiscono alla Roche Children’s Walk per supportare associazioni locali e internazionali.

Il partner locale per il 2021 è Fondazione Piatti che, da più di vent’anni, si prende cura delle persone con disabilità intellettive e disturbi del neuro-sviluppo e delle loro famiglie. Fondazione Piatti supporta oltre 550 persone attraverso l’attività di 16 strutture in Lombardia fra cui il Centro per l’Autismo di Milano, che attualmente ospita circa 90 bambini con diagnosi di disturbo dello spettro autistico.
I piccoli ospiti del Centro di Milano e le loro famiglie sono stati messi in grande difficoltà dal lungo periodo di emergenza pandemica iniziato a fine febbraio 2020, poiché privati della possibilità di seguire gli incontri riabilitativi presso la struttura della Fondazione. Per colmare questo “vuoto” e garantire la continuità dell’assistenza ai bambini e alle loro famiglie, Fondazione Piatti ha dovuto ripensare radicalmente i propri programmi di sostegno. È nato così “TOC TOC”, il progetto di teleriabilitazione che abbiamo deciso di supportare.

TOC TOC” grazie a colloqui telefonici, videochiamate e videoconferenze offre la possibilità per il bambino e per i suoi genitori di proseguire, da casa, con le attività di riabilitazione cognitiva permettendo a tanti bambini in lista di attesa di poter avviare un primo percorso di cura anche a distanza.