La NMOSD è una malattia autoimmune rara,  cronica e debilitante del sistema nervoso centrale, che danneggia principalmente i nervi ottici e il midollo spinale. Colpisce circa 200.000 persone in tutto il mondo; è più comune tra le donne e si manifesta di solito tra i 30 e i 40 anni.

Le persone con NMOSD sperimentano ricadute gravi e imprevedibili che causano danni neurologici irreversibili e disabilità. Una ricaduta può portare a cecità permanente, debolezza muscolare, paralisi e, in alcuni casi, morte. Prima della diagnosi mirata e del trattamento di NMOSD, nel giro di cinque anni, il 50% delle persone affette da questa malattia necessitava di una sedia a rotelle e il 62% diventava cieca.

Il giusto aiuto e supporto può portare stabilità alle persone con NMOSD e alleviare il peso della malattia. In base alle mutevoli esigenze, per aiutarle a mantenere un senso di indipendenza, occorre consentire alle persone con NMOSD di assumere il controllo della gestione della loro condizione e del trattamento.

In Roche crediamo che una maggiore consapevolezza dell'NMOSD sia di beneficio a tutti coloro che convivono con questa condizione e possa contribuire a trasformare la loro vita.

Per questo ci impegniamo nella ricerca e sviluppo, adottando un approccio innovativo e lavorando a stretto contatto con partner e pazienti. Di recente abbiamo registrato progressi significativi nella comprensione della NMOSD, sviluppando conoscenze approfondite e nuovi trattamenti.

Non smettiamo mai di seguire la scienza, assicurandoci di fare ora ciò di cui i pazienti hanno bisogno in futuro, per aiutare a preservare ciò che rende le persone quello che sono.